passare_barf.jpg

Il passaggio dal mangime commerciale al metodo BARF dovrebbe avvenire da un giorno all'altro senza passaggi intermedi. Si toglie drasticamente il cibo industriale o il cibo cotto e si comincia a dare la carne cruda. Solo in casi particolari ha senso una conversione per gradi, optando eventualmente per un giorno di digiuno prima del cambio di alimentazione.

Consigliamo di cominciare con carni macinate prive di ossa di una specifica tipologia (es. tacchino) e proseguire così per una settimana circa. In questo modo sarà facile verificare la presenza di possibili intolleranze.

Si passerà poi all'inserimento di un osso polposo e a seguire all'introduzione di altre tipologie di carne.

consigli_txt.jpg

-ADULTO:

è consigliabile un giorno di digiuno tra l'ultimo pasto e il primo pasto BARF per fare in modo che l'intestino si svuoti. Le quantità per iniziare: circa 2% del peso corporeo. Che vuol dire che un cane adulto di 25 Kg riceve il primo giorno 500 gr di carne macinata.

-CUCCIOLO:

Le quantità per iniziare:  in genere hanno un farbbisogno più elevato. Consultare il nostro CALCOLATORE per avere specifiche più dettagliate.

generale_txt.jpg

Inserire ogni componente della dieta singolarmente ci aiuta a capire immediatamente se il nostro cane è intollerante a qualche alimento.

Le parti più facilmente digeribili sono: macinato di carne, omaso, frattaglie come cuore, rene e il fegato.

Le parti più difficilmente digeribili sono: ossa, trippa, carne a pezzi grossi, frattaglie come milza e polmone.

Se il vostro amico a quattro zampe non accetta subito la nuova dieta, non lasciatevi scoraggiare e cercate di resistere, il vostro cane vi ringrazierà!

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password